La torre fantasma, il libro che non ti aspetti

Ormai sono una fan sfegatata di Biancoenero Edizioni.

Anche questa volta la lettura ci ha lasciati piacevolmente sorpresi. Abbiamo finito ieri sera “La torre fantasma” di Gillian Cross e ci aspettavamo un libro a tema giallo o thriller e invece ci siamo trovati un cambio di scenario.

La torre fantasma c’è nella storia ma non contiene fantasmi, bensì una rara specie di pipistrello: una famiglia di pipistrello maggiore ferro di cavallo.

La torre dovrebbe venire abbattuta per fare un quartiere residenziale nuovo ma Meg e Ryan, i due ragazzi che coraggiosamente si arrampicano per capire se la struttura sia davvero abitata da fantasmi, scoprono questa colonia.

È una corsa contro il tempo: i due ragazzi organizzano una marcia, un’assemblea per bloccare l’impresa edile e salvare i pipistrelli. Grazie al loro impegno il loro progetto riesce e la torre non solo è salva ma viene anche ristrutturata in modo da proteggere la colonia.

Per me e Gabriele è stata davvero una bellissima sorpresa (Gabri è molto attento alla tematica ambientale) e il libro nella sua semplicità raggiunge lo scopo prefissato: sensibilizzare con una storia leggera e avvincente.

Come al solito vi invito a guardare e spulciare il catalogo di questa casa editrice, troverete delle chicche pazzesche. Una cosa importantissima: le storie sono sempre scritte con un font ad alta leggibilità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...